Cenone in arrivo? Ecco come scegliere il vino perfetto!

Il periodo dei cenoni natalizi si avvicina a grandi passi e te non hai la minima idea sul vino da servire in abbinamento ai tuoi piatti? Niente paura, ti aiutiamo noi a trovare il vino perfetto!

Oggi incontriamo Andreas Krautgasser, uno dei maggiori esperti di vino della Val Pusteria. Nato a San Candido, Andreas è cresciuto a stretto contatto con il mondo della viticoltura tirolese di cui conosce praticamente tutto: ecco i suoi preziosi consigli per la scelta della bottiglia giusta… Naturalmente Altoatesina!

Buongiorno Andreas! Allora, iniziamo con il nostro menù: quale vino consiglieresti per l’antipasto?

Buongiorno! Beh, se volete fare un figurone, con un antipasto di carne vi consiglio di servire una bottiglia di Schiava Sudtirolese (Vernatsch); è un vino rosso, ben digeribile, ed è l’accompagnamento classico del tipico tagliere tirolese di formaggi e salumi. Per un antipasto a base di pesce l’alternativa è il Kerner, un vino bianco ben strutturato ma con una sorprendente freschezza: una bomba!

Passiamo al primo piatto, che in Italia è sinonimo di pasta. C’è un vino perfetto per questa portata?

Se rimaniamo sul bianco dico Sylvaner, un vino semiaromatico che viene coltivato esclusivamente in Val d’Isarco, nei vigneti più settentrionali d’Italia. Come rosso non possono non indicare il Pinot Nero (Blauburgunder), un vino che unisce in maniera perfetta eleganza e struttura: in Alto Adige può raggiungere livelli di eccellenza mondiale!

E’ il momento del secondo; con che vino accompagneresti, per esempio, un piatto di carne?

Per un secondo a base di carne il vino altoatesino per eccellenza è il Lagrein. Colore, odore, struttura… E’ il nostro vino più importante! E se il secondo fosse invece un piatto di pesce, hai un suggerimento particolare? Per il pesce suggerisco il Pinot Bianco (Weissburgunder); è un vino ben strutturato e di rara eleganza, che in Alto Adige ha raggiunto livelli di eccellenza!

Infine, concludiamo con il dolce: che vino consigli?

Per il dolce esiste un solo vino: il Moscato Rosa! E’ un vino molto pregiato e il suo nome (Rosenmuskateller) deriva dal suo spiccato profumo di rose, e non, come pensano in tanti, dal colore, che in realtà è un rubino molto intenso. Per il suo residuo dolce e delicato questo vino è abbinato a tantissimi dessert nei migliori ristoranti del mondo.

Un’ultima domanda: se tu dovessi scegliere un vino perfetto, unico per tutto il pasto, qual è il vino che non mancherebbe mai sulla tua tavola?

Come vino bianco per tutto il pasto consiglio una bella riserva di Sylvaner; se preferire il vino rosso, senz’altro il Pinot Nero!

Grazie Andreas e, naturalmente, AUGURI DI BUON ANNO!

      it_ITItalian