Tel/Fax +39 06 33652422
info@festivalpusteria.org

Iscrizione

LA REGISTRAZIONE ALLA 22MA EDIZIONE, DAL 19 AL 23 GIUGNO 2019, È ORA APERTA A TUTTI I CORI!
Per favore, compila e invia il seguente modulo per ricevere tutte le informazioni.

Title Image

Le Esibizioni

Home  /  Festival  /  Le Esibizioni

Le Esibizioni

Il Festival Alta Pusteria è una manifestazione che prevede, nell’arco di cinque giorni, circa sessanta esibizioni suddivise in tre categorie:

VUOTO

CONCERTI VERI E PROPRI

Nei concerti veri e propri si esibiscono da due a quattro cori; ogni coro dovrà presentare un programma della durata massima di 8 brani/24 minuti.
Sono programmati in tre momenti della giornata e possono svolgersi al chiuso (sale da concerto, chiese) o all’aperto (rifugi alpini) secondo il seguente orario:
ore 10.00 – concerti del mattino (al chiuso)
ore 13.00/14.00 – concerti ai rifugi
ore 21.00 – concerti serali (al chiuso)

RASSEGNE ALL’APERTO

Le “Rassegne” sono concerti all’aperto in cui si esibiscono da cinque ad otto cori; ogni coro dovrà presentare un programma della durata massima di 5 brani/15 minuti.
Ogni rassegna si svolge in un contesto naturale particolarmente evocativo e rappresentativo della Val Pusteria. Per la bellezza degli scenari naturali in cui hanno luogo e per il numero dei coristi partecipanti sono, insieme alla grande “Sfilata dei Cori”, l’evento più spettacolare del Festival.
Le “Rassegne” si svolgono venerdì e sabato con inizio tra le 13.00 e le 14.00.
Tra le rassegne più suggestive ricordiamo quella dedicata al Canto Popolare e Alpino sul Monte Elmo dove, a 2000 metri, si esibiscono solo cori maschili; quella dedicata al Canto Sacro, che si svolge davanti alla piccola chiesa di Santa Maddalena in Moso; quelle nel cortile del Castello medioevale di Monguelfo , da cui si ha una spettacolare visione della Valle di Casies e quella presso il Mulino Wurzer, nell’austriaca valle del Villgratten.
Oltre alle Rassegne sono previste altre importanti esibizioni all’aperto:
“Cori in Piazza” sono concerti che si svolgono nei centri delle cittadine, all’interno delle zone pedonali.
“Notte dei Cori” è un’esibizione notturna, con inizio alle 23.30, che si svolge in Piazza Von Kurz a Villabassa al termine della Festa Tirolese.

GIORNATE – INCONTRO

Nelle “Giornate – Incontro” si esibiscono, in successione, da otto a dodici cori; ogni coro dovrà presentare i due migliori brani del suo repertorio.
Sono programmate nelle quattro sale più grandi della valle: la Sala Gustav Mahler a Dobbiaco, la Sala Troger a Monguelfo, La Sala Pacher a Brunico e, in Austria, il modernissimo Kulturzentrum di Sillian. La “Giornata – Incontro” dedicata al Canto Sacro è invece programmata nella chiesa di S.Stefano, a Villabassa.
Le “Giornate – Incontro” rappresentano, artisticamente, il momento culminante del Festival e si svolgono tradizionalmente secondo il seguente orario:
10:00, Mattina-Incontro
17:00, Pomeriggio-Incontro
21:00, Serata-Incontro

NUMERO DELLE ESIBIZIONI

Il Festival è una manifestazione non competitiva: pertanto viene lasciata ad ogni direttore la possibilità di scegliere il numero di esibizioni da proporre (non però luoghi e orari, fissati dalla direzione artistica).
Non c’è una regola su questo: ci sono infatti cori estremamente “dinamici” che chiedono di cantare ad ogni ora della giornata, altri più “tranquilli” che preferiscono non esibirsi per più di una volta al giorno.
Considerate di massima che:
a) Per ogni coro è  previsto un massimo di sei esibizioni;
b) è obbligatoria la partecipazione ad almeno due esibizioni: un concerto vero e proprio e una “Giornata-Incontro”;
c) è facoltativa la partecipazione ad una “Rassegna all’Aperto”, ad un secondo concerto vero e proprio, ad un concerto ai rifugi ed alla “Notte dei Cori” a Villabassa.

STRUMENTI DISPONIBILI

Sale da concerto: nella maggior parte delle sale è disponibile il pianoforte. Le sale più grandi sono anche dotate di impianto di amplificazione con microfoni e casse.
Chiese: in tutte le chiese è disponibile l’organo liturgico, spesso collocato nella cantoria posta sopra l’ingresso della chiesa, lontano dall’altare.
Naturalmente, i cori che lo desiderano possono portare la loro tastiera.
Esibizioni all’aperto: riguardo a questo genere di esibizioni, considerate che non sono disponibili strumenti a tastiera e che il coro non sarà amplificato con microfoni e casse acustiche. Il repertorio da presentare in questo genere di esibizioni dovrebbe pertanto  essere a cappella o al massimo con accompagnamento di strumenti “trasportabili” dal coro (chitarra, volino, flauto…).

NOTE SULLE ESIBIZIONI ALL’APERTO

Le esibizioni all’aperto (“Concerti ai Rifugi” e “Rassegne”) non sono obbligatorie.
“Concerti ai Rifugi” si svolgono esclusivamente presso i rifugi di San Candido e Sesto, ad un’altezza compresa tra 1500 e 2000 m; per la salita, quindi, è previsto l’uso degli impianti, cabinovie o seggiovie.
In ogni concerto ai rifugi si esibiscono al massimo due cori: ogni coro dovrebbe presentare un programma dalla durata minima di 20 minuti.
Le “Rassegne all’aperto” si svolgono in tutta la valle e tutte in luoghi raggiungibili con pullman e auto. L’unica eccezione è la rassegna dedicata al canto alpino sul Monte Elmo (Sesto – 2000 m) che prevede per i cori partecipanti l’uso degli impianti di risalita.
In ogni rassegna all’aperto si esibiscono almeno cinque cori: ogni coro dovrebbe presentare un programma dalla durata massima di 15 minuti.

22a Edizione

 

19 - 23 giugno 2019

 

Il Festival dei Mille Cori

Iscriviti alla Newsletter

Alto Adige - Südtirol, ITALIA